L’opinione di Giulio Castagnoli…un po come al ristorante, prima o poi il conto arriva!

L’opinione di Giulio Castagnoli…un po come al ristorante, prima o poi il conto arriva!

La Lucchese si regala un’altra serata da protagonista e regala ai suoi splendidi tifosi un’altra serata magica.

Si, perché continua nonostante tutto, questo momento magico, questo feeling, quasi a mortificare quei pezzi di merda (che non si mortificano soltanto perché non hanno un cervello che gli dia l’impulso….).

Non ci sono più aggettivi da utilizzare; viscidi, vigliacchi, pezzi di merda, luridi……Zanichelli, prima che qualcuno si ritrovi in Via Galli Tassi a dare spiegazioni, dovrà uscire con un altro vocabolario.

Ovviamente nella tifoseria, ma in tutta la città in generale, si aspetta di leggere la grande notizia, anzi, le grandi notizie; prima dovrà pensarci la giustizia ordinaria e poi, finalmente, quella divina.

Perchè non è vero che “sono sempre i migliori che se ne vanno”; se ne vanno anche i figliol di troia, nonostante la canzone di Pieraccioni sostenga il contrario.

La Lucchese compie un altro miracolo andando ad impattare in casa della capolista e super favorita per la vittoria finale, ma che con i rossoneri ha racimolato soltanto due punti, di cui uno a dieci secondi dalla fine. Passata in vantaggio con una punizione flipper di Lombardo e raggiunta da Paolucci, con la complicità del segnalinee che non rileva un fuorigioco abbastanza evidente di un giocatore di casa che forse tocca, ma sicuramente è sulla traiettoria.

I rossoneri corrono come forsennati e attaccano alti; i padroni di casa non riescono a giocare e non creano nemmeno un’occasione che possa definirsi tale. I ragazzi d Favarin/Langella non sfruttano un paio di circostanze favorevoli su azione di rimessa, ma va bene così.

Grande soddisfazione al fischio finale, tifosi in festa scatenati contro Arnaldo Moriconi al quale sono stati rivolti diversi cori per tutta la durata dell’incontro.

Un bel sette come voto di squadra e stasera trovare il “migliore” in una team di “migliori” è veramente dura.

Sabato ci sarà la trasferta di Olbia, da vincere sempre e comunque per noi, tifosi, squadra, staff e tutti quelli che fanno qualcosa quotidianamente per questi colori e alla faccia dei luridi vermi schifosi.

Sono comunque giorni decisivi per tutto il contorno; prima il Consiglio Federale, che prenderà atto che la società rossonera è un miscuglio di debosciati ed emetterà un verdetto sulla multa non pagata, poi sarà il postino a consegnare l’esposto alla Procura della Repubblica e da lì inizierà il business per chi produce e vende pannolini.

Vogliamo proprio vedere se la Procura, e con essa chi dovrà indagare, starà ancora a guardare…

La notizia che scuote la serata, e con essa i coglioni dei tifosi, è sicuramente la richiesta di Ottaviani di tesserare un giocatore; nessuno si avvicinerà allo stadio, si sappia, e almeno che non si tratti di Neymar, verrebbe preso a schiaffi da tutta la squadra, ne sono sicuro.

Dopo tre vendite farlocche, dopo le “garanzie” di Moriconi, dopo il Caravaggio a trenta milioni di euro, dopo Nuccilli (compreso il Rolex) dal Sindaco, ci mancava il giocatore di Ottaviani.

Sbizzarritevi ora…..

il tempo sta per finire…..

questo sporco gioco finirà con le buone o con le cattive; è un po come al ristorante, prima o poi il conto arriva!

Giulio Castagnoli-www.forzalucchese.net

Commenti chiusi

Questo sito utilizza cookie tecnici ed analitycs. Potrebbero inoltre essere installati cookie di terze parti. Proseguendo la navigazione accetti la policy del sito. Per ulteriori informazioni clicca sul link predisposto.. Info | Chiudi