Il dopo Lucchese-Gozzano,il Professore Rossonero la vede così.Se non ci volete ditelo…

Il dopo Lucchese-Gozzano,il Professore Rossonero la vede così.Se non ci volete ditelo…

Tifosi rossoneri, la partita di ieri pomeriggio e’ stata l’ennesima conferma delo sfascio di questa tristissima Serie C, solo la bravura e la tenuta dei baldi giovanotti rossoneri ha impedito l’immeritata sconfitta cosi tanto ben preparata dalla mitica terna mandata e istruita da Fantaghirelli.

Era da tempo immemore che non vedevo una sistematica avversione di un arbitro , considerando corsi e ricorsi storici mi e’ tornato a galla Racalbuto in un Lucchese Atalanta di qualche anno fa e Vincenzo Bonfrisco in un Lucchese Salernitana con invasione di campo, altri tempi, stessi metodi.

La giornata era gia’ partita storta con la chiusura della tribuna coperta per inagibilita’(???) con inevitabili congetture su Comune e dintorni poi rientrate in serata, un primo tempo abbastanza scialbo e un Gozzano piu’ intraprendente (gol annullato) e rossoneri un po’ in bambola.

Secondo tempo i giovanotti paiono piu’ intraprendenti e sciolti e qui comincia il Maranesi show :dapprima espelle Martinelli per una presunta spinta su giocatore (nessuno in terra) poi non concede un rigore grosso come una balla di Renzi,non espelle Messiah (ahahhahaha) del Gozzano per aver preso per il collo Mauri e dulcis in fundo altro rigore non concesso per mani su tiro di Zanini.

Avvolte capita di sbagliare, ma sono stati episodi talmente eclatanti persino goffi, che e’ impossibile non pensare a strategie extraagonistiche.

La lega e’ in grave difficolta’ vuoi per una carenza normativa che impedisce le radiazioni in corsa,vuoi perche’ l’esclusone di 4 squadre farebbe saltare in aria un girone che di per se e’ gia’ abbondantemente ridicolo per come e’ stato gestito.

Per cui facile pensare che mandino arbitri col principio “colpirne una per educarne cento” e troncare nel morale soprattutto le squadre , e la Lucchese e’ nel gruppino;che hanno sofferenza con fidejussioni varie e proprieta’ banditesche indesiderate dalla Lega. Sono anche i dettagli dell’atteggiamento della terna di ieri che mi fanno pensare questo, si coglieva pure dalle conversazioni che avevano con i nostri giocatori rispetto agli avversari.

Ma sia la Lega che la banda romana e la banda lucchese non hanno fatto i conti con la passione e l’attaccamento rimasto all’interno di persone genuine e disinteressate : la gente rossonera, e la sua squadra che contraccambia mettendoci cuore e volonta’. Ci sono cose cari  dilettanti di basso profilo, che non si spostano con il mobbing sportivo sistematico, il calcio ha dentro di se forze e risorse che nemmeno immaginate.

Forza che si e’ instaurata fra il popolo rossonero e i ragazzi vestiti di rossonero, piu’ forte di tutto e di tutti fino alla fine o per lo meno fino a quando sara’ umanamente possibile scendere in campo.

Un muro compatto come da tempo non si vedeva . Su tutto il resto che è fuori dal campo c’è solo da stendere veli pietosi .

Il finale di commedia e’ intuibile, miracoli esclusi, farse su farse messe su a mezzo stampa o tv dove i protagonisti non fanno che peggiorare la loro gia’ derelitta condizione. Andate via quanto prima ve lo chiedono tutti e un minimo di dignita’ che manca pure quella.

La prossima dead line e’ lunedi 18 febbraio giorno di pagamento stipendi e contributi.Non so cosa decideranno i ragazzi e lo staff ma di qualsiasi cosa si tratti, noi saremo con loro.Forza Ragazzi . Forza Pantera dorata ritta,

Luca Borghetti IL PROFESSORE ROSSONERO.

Commenti chiusi

Questo sito utilizza cookie tecnici ed analitycs. Potrebbero inoltre essere installati cookie di terze parti. Proseguendo la navigazione accetti la policy del sito. Per ulteriori informazioni clicca sul link predisposto.. Info | Chiudi