TRAVOLTI DA UN INSOLITA ONDATA DI FRESCHEZZA…..I video di Lucca United,gli appunti da Gazzetta Lucchese.

TRAVOLTI DA UN INSOLITA ONDATA DI FRESCHEZZA…..I video di Lucca United,gli appunti da Gazzetta Lucchese.

Rossoneri al lavoro in un clima di entusiasmo

venerdì, 27 aprile 2018, 20:00

di diego checchi

La squadra si è allenata questo pomeriggio al “Porta Elisa” e diciamo subito che il clima era di grande entusiasmo, anche perché, a vedere l’allenamento, dopo la conferenza stampa, c’erano anche i nuovi proprietari Lorenzo Grassini e la moglie Nicoletta Cardin, insieme ai loro più stretti collaboratori tra cui, ovviamente, Fabrizio Lucchesi. Bastava girarsi verso la tribuna d’onore per scorgerli con il sorriso sulle labbra al primo giorno da padroni di casa. A fianco a loro, in tribuna, c’erano tanti tifosi che hanno considerato questo giorno come una festa, il punto di partenza verso traguardi importanti.

Le domande fioccavano: Lopez sarà riconfermato? E Obbedio rimarrà o arriverà un nuovo direttore sportivo? Quali attaccanti arriveranno? Si riuscirà a vincere subito il campionato? Intanto, in campo, c’era la squadra che comunque è stata sostenuta in un momento così importante, dato che la vittoria contro il Pro Piacenza potrebbe consegnare l’accesso ai play off. Insomma, a Lucca, in questi giorni, si respira una nuova aria e ai tifosi tornano subito in mente i tempi che furono, all’epoca della presidenza Maestrelli. Importante è che tutte le componenti riescano ad alimentare con i fatti e i risultati l’entusiasmo che c’è in questi giorni perché in fondo, Lucca è una città che ti lascia lavorare in maniera tranquilla ma che vuole vedere che le cose vengano fatte nei migliori dei modi. Intanto, c’è da finire la stagione, possibilmente togliendosi qualche altra soddisfazione, anche se il lavoro di Lopez e Obbedio è già stato comunque molto buono.



Nuovo cda, struttura aziendale, settore giovanile, strutture: ecco i primi passi

venerdì, 27 aprile 2018, 17:04

di diego checchi

Ad assistere alla conferenza stampa tenuta da Lorenzo Grassini e Giuseppe Bini erano presenti in prima fila la moglie di Grassini e proprietaria al 50% della società che ha acquistato l’80% della Lucchese e ci riferiamo a Nicoletta Cardin, accompagnata dal figlio. Accanto a loro i fedelissimi del nuovo corso Gianni Ferruzzi, che con ogni probabilità sarà il nuovo amministratore delegato della Lucchese, anche se Grassini non ha ancora ufficializzato le nomine e Stefano Ulisse che potrebbe avere un ruolo importante nel nuovo organigramma e ovviamente Fabrizio Lucchesi che rivestirà sicuramente il ruolo di direttore generale. Alla domanda sul ruolo in società dei sua moglie, Lorenzo Grassini ha così risposto: ”Per quanto riguarda mia moglie potrei farle fare anche il presidente ma questo lo deve decidere lei. Figuro io perché c’ho messo la faccia dal primo giorno ma abbiamo deciso dall’inizio di strutturare la divisione fra me e lei al 50% come fosse un azienda familiare.” Grassini poi ha risposto anche alla domanda su un possibile ingresso di Federico Vespa in società:”Non ci sono novità con Federico Vespa. Domani sera lo vedrò a cena. Lui ha ribadito che si è entusiasmato da subito a Lucca ed alla Lucchese. Valuteremo insieme quali e quante quote vorrà acquisire”.

La settimana che andrà ad iniziare servirà a Fabrizio Lucchesi per entrare in sede ed occuparsi prima di tutto della parte aziendale. La nuova assemblea dei soci dovrebbe esserci non la prossima settimana ma quella successiva anche perché Lorenzo Grassini sarà impegnato per lavoro fuori Italia. In quella sede ed in quel momento verrà nominato il nuovo CDA e di conseguenza le relative cariche. Dopo lo sguardo andrà all’aspetto tecnico a cominciare dalla prima squadra che comunque verrà lasciata nella massima tranquillità nella speranza che possa dapprima conseguire la qualificazione ai playoff e poi andare più avanti possibile negli spareggi promozione. Anche il settore giovanile sarà uno dei punti focali dei primi periodi nella ricerca di ricreare collaborazioni con le società locali così come gli interventi da fare sulle strutture a partire da quelli più importanti allo Stadio Porta Elisa nello specifico ciò che riguarda soprattutto le torri faro. Ci sarà un nuovo dialogo anche con l’amministrazione comunale dopo aver scambiato un saluto di cortesia con le presentazioni formali circa un mese fa. Adesso che è iniziato un nuovo corso i tifosi sognano ad occhi aperti ed allo stadio si sono sentiti cori anche durante l’allenamento pomeridiano.



Diretta on line, Grassini e Lucchesi al Porta Elisa: “I brividi a pensare alla fiducia che la gente ripone in me”

venerdì, 27 aprile 2018, 14:56

Inizia l’era Lorenzo Grassini. Dopo l’accordo raggiunto ieri a Siena con Arnaldo Moriconi e Città Digitali, il nuovo proprietario della Lucchese, che ora detiene per l’80 per cento, si è presentato in conferenza stampa davanti a un buon numero di tifosi e giornalisti. Con lui, oltre alla moglie Nicoletta Cardin e un gruppo di probabili collaboratori, anche Fabrizio Lucchesi che finirà per ricoprire l’incarico di direttore generale della società rossonera. Tra i tifosi, tanta curiosità. Al tavolo della sala stampa, Grassini e Giuseppe Bini, amministratore unico di Città Digitali.

“Abbiamo raggiunto l’accordo – ha aperto Grassini – per l’80 per cento a Aigornetot Limited. Ora inizia l’avventura nuova, voi siete abituati alla squadra e a quanto ci gira intorno, compresi i tanti passaggi societari, speriamo che il nostro sia tra i buoni. E’ stata una trattativa normale, rispetto a quanto detto, le dinamiche di una società di calcio sono diverse e l’esposizione meditatica è tanta. Sta di fatto che abbiamo concluso il contratto: da ora la Lucchese è passata di mano”.

“Che effetto mi fa essere chiamato presidente? Mi imbarazza, intanto avere tanta gente che ripone fiducia in te, fa venire i brividi. La garanzia che doveva dare Moriconi per eventuali ulteriori debiti? Erano state  richieste garanzie, ma lo abbiamo risolto amichevolmente, entrambi le parti hanno ottenuto quello che volevano. Modalità di pagamento e prezzo? Abbiamo concordato di non parlare di questo argomento”.

“Cariche definite oltre la mia da presidente? A oggi non è stato definito nulla, ovviamente di saranno ruoli nella compagine sociale, ma non ci siamo ancora messi al lavoro. A mia moglie? Le farei fare anche il presidente, sarà lei a decidere. Ribasso che figuro io e che ci ho messo la faccia, ma la società è a metà con mia moglie. L’ingresso di Federico Vespa? Non ci sono novità, a Federico piace Lucca e la Lucchese, valuteremo in quale percentuale. I programmi? A breve lo tireremo giù, saranno ambiziosi e avranno le coperture perché lo sia. Poi come dice Lucchesi il pallone è tondo”.

“C’è un premio play off? Sì, ma non so dirvi quanto esattamente. I rapporti con i mezzi di informazione? Non ho vissuto quanto accaduto sino a ora, ma credo che la gestione degli organi di informazione deve partire con informazioni vere e che siamo per tutti uguali, lo stesso deve valere anche per le tv che verranno ugualmente considerate. I fallimenti precedenti? Devo ringraziare anche io Arnaldo Moriconi per aver evitato penalizzazioni nel passato recente, ci siamo sempre detti tutto in faccia, non si può certo dire che non ha messo soldi nella situazione attuale. So benissimo quanto è l’impegno economico, per il resto incrocio le dita e le risorse che serviranno saranno quelle messe a disposizione”.

Parola a Fabrizio Lucchesi: “Ora inizia il lavoro, tra pochi giorni prenderò possesso della sede, abbiamo investito su questa operazione a marzo per avere tutto il tempo per organizzarci. Siamo ambiziosi, certo non si possono comprare i risultati, importante è costruire qualcosa, se non va bene il primo anno, andrà bene il secondo. Importante è un percorso di crescita. Sino a giugno verificheremo la struttura e po passeremo alla parte sportiva che ora non va minimamente toccata. Appena sarà finita la stagione, che ci auguriamo duri più possibile, ci metteremo al lavoro. Sinora abbiamo fatto solo un budget finanziario. Grazie per la fiducia che ci avete trasferito, sentiamo la partecipazione e ci responsabilizza di più”.


Lucchese:26 aprile 2018,a Siena dopo la firma tra Arnaldo Moriconi e Lorenzo Grassini la delegazione di Lucca United in “piazza del campo”.Stefano Galligani e Moreno Micheloni al telefono con il direttore de “La Nazione” di Lucca,Ceccatelli.

 

Commenti chiusi

Questo sito utilizza cookie tecnici ed analitycs. Potrebbero inoltre essere installati cookie di terze parti. Proseguendo la navigazione accetti la policy del sito. Per ulteriori informazioni clicca sul link predisposto.. Info | Chiudi