Gli auguri del Professore rossonero. Auguri e vaffanculo…Articolo scritto prima di Lucchese Siena

Gli auguri del Professore rossonero. Auguri e vaffanculo…Articolo scritto prima di Lucchese Siena

Auguri e vaffanculo….

Uscendo un po’ dagli schemi del politically correct che vogliono sentimenti buoni solo sotto Natale e che impongono gli auguri a tutti , non seguo la falsariga (un me ne voglia la curia) e vado contro corrente.

Il primo non augurio lo mando subito ai banditi del calcio appena transitati e altrettanto velocemente rispediti al mittente dal muro rossonero sperando che una volta per tutte siano messi a tacere per sempre dal casellario giudiziale che sara istituito dlla lega e che impedira per sempre il proliferare di questi avventurieri una volta per tutte.

il secondo non augurio lo mando al plenipotenziario rossonero che con i suoi comportamenti bizzarri, ed e’ un eufemismo) tiene tuttiin scacco  facendo e disfacendo nell’arco di poche ore e avvolte di minuti. Se il calcio non lo appassiona saluti da signore, ringrazieremo per aver gestito l’emergenza ma il futuro ha bisogno di organizzazione e stabilita’. Non di macchiette . Abbiamo gia’ dato. Grazie.

Il terzo non augurio a certa stampa che non ha perso occasione per mettere su una odiosa campagna contro i tifosi rossoneri mistificando non eventi, episodi minimi ingigantiti enne volte e perfino errori di stampa .

Un anno horribilis .

Da dimenticare.

Il primo augurio vero lo mando alle istituzioni per cio’ che stanno facendo in questi giorni e non per il recente passato pero’ dove la Pantera e’ parsa un nemico da combattere più che una risorsa cittadina quale essa sarebbe se ben gestita.

Ma l’attualità fa ben sperare e pertanto auguri meritati.

Il secondo augurio e per i nuovi imprenditori che con coraggio si sono messi attorno al tavolo sperando che siano animati da spirito imprenditoriale quello storicamente più legato alla città e che ha portato il suo buon nome in giro per il mondo.

Un giusto mix tenendo conto che l’azienda calcio vuole anche un po’ di passione.

L’ultimo vero e piu’ sincero augurio e’ per quel muro rossonero invalicabile che ha respinto sul brennero la truppa pisana col bandito burattinaio di contorno.

Senza lo slancio e la passione dimostrata eravamo qui a ciucciarci il calzino e a veder precipitare la Pantera dall’ennesimo baratro.

E infine a Lucca United che fa parte del muro rossonero e lo rappresenta sempre e comunque.

Il prossimo anno ci sara’ la svolta e noi saremo li a vedere rendere reale i progetti che illustriamo a tutti da anni. Forza ragazzi, ancora uno sforzo

professore rossonero  Luca Borghetti – Il professore rossonero. 


Commenti chiusi

Questo sito utilizza cookie tecnici ed analitycs. Potrebbero inoltre essere installati cookie di terze parti. Proseguendo la navigazione accetti la policy del sito. Per ulteriori informazioni clicca sul link predisposto.. Info | Chiudi