Il dopo Arezzo-Lucchese.Il Professore Rossonero la vede così.Una rinfrancante vittoria…aspettando Godot

Il dopo Arezzo-Lucchese.Il Professore Rossonero la vede così.Una rinfrancante vittoria…aspettando Godot

Tifosi Rossoneri,
Davvero una vittoria scaccia fantasmi ieri sera in quel di Arezzo , Lopez ritrova uomini giusti al posto giusto e porta a casa una vittoria che pochi avrebbero pronosticato prima. Partita abbastanza ordinata con qualche “suspence” difensiva evitabile ma tutto sommato da prevedere, in fondo l’Arezzo ha due giocatori davanti che costano quanto l’intera rosa rossonera.

L’impressione, e anche qualcosa di piu’, e che se la squadra trovera’ una condizione fisica che permetta rapidita’ e velocita’, la Lopez Band  sara’ in grado di togliersi piu’ di una soddisfazione. Fatichiamo ancora qiando in caso di possesso dobbiamo attaccare troppo spesso lo si fa a difese schierate dando il vantaggio all’avversario di disporsi, e deve essere ancora chiarito  il ruolo di certi giocatori al fine di esaltare maggiormente le loro caratteristiche.

Faccio autocritica per come e’stata trattata la squadra la settimana scorsa, avvolte bisognerebbe abbandonare l’umoralita’ tipica dei tifosi cercando di essere piu’ equilibrati nei giudizi. La Lucchese oggi e’ una via di mezzo fra la scintillante partita con il Pontedera e la disfatta di Livorno. Ricordiamoci che il mister deve anche provare un notevole lotto di giocatori completamente nuovi ed altri che non di sono potuti preparare adeguatamente xche reduci da stagioni tribolate e giovani provenienti dalla primavera, per cui ha bisogno di tempo per dare una fisionomia a questa squadra.

Partita assai piu’ importante si giochera’ in questi giorni nelle stanze della proprieta’da dove e’ partita l’opzione “vendere subito e a tutti i costi” che potrebbe anche andar bene come ragionamento se fosse una srl privata ma una azienda calcio non ha risvolti solo civilistici o fiscali, ha un interesse pubblico di cui tener conto, e non per ultima motivazione cercare di affidare la societa’ in mani stabili per evitare avventure che porterebbero diritti al terzo fallimento e alla conseguente parola fine sul calcio lucchese.

La questione e’ molto delicata sia per la tempistica sia per i rapporti interni che si sono venuti a creare nella Lucchese partecipazioni con l’anomalia di un credito enorme maturato dal gruppo soci nei confronti di un unico soggetto, proprietario di quote minori, che si trova nell’impellenza,anche legittima, di rientrare dal debito ma questa urgenza nemica crea, come sempre in legapro, appetiti di cordate interessate a tutto tranne che del progetto sportivo e dedite alle piu’ disparate attivita’ finanziarie con tanti saluti ai tifosi e compagnia bella.

Dobbiamo lottare per scongiurare tutto questo con unghie e denti anche a costo di lacerazioni costose e poco rimarginabili la permanenza della societa’ con la sua storia e i loro tifosi il bene piu’ prezioso sono essenziali. Sara’ difficile, saraì una lotta anche contro il tempo ma dobbiamo mettere in campo tutto cio’ che si puo’ dare . Noi ci siamo e ci saremo sempre. Forza Ragazzi. Forza Pantera.

professore rossonero  Luca Borghetti – Il professore rossonero.


Riviviamo la vittoria di Arezzo!#ArezzoLucchese #lucchese #passionelucchese

Pubblicato da As Lucchese Libertas su Mercoledì 27 settembre 2017

Commenti chiusi

Questo sito utilizza cookie tecnici ed analitycs. Potrebbero inoltre essere installati cookie di terze parti. Proseguendo la navigazione accetti la policy del sito. Per ulteriori informazioni clicca sul link predisposto.. Info | Chiudi