Il dopo Lucchese-Parma.Il Professore Rossonero la vede così.Noi abbiamo vinto…

Il dopo Lucchese-Parma.Il Professore Rossonero la vede così.Noi abbiamo vinto…

Tifosi Rossoneri,

Con la celebrazione dell’ultimo atto stagionale 2016/17 si chiude una delle piu’ belle stagioni calcistiche della Pantera . Un condensato di emozioni e di colpi di scena davvero raramente vissuti all’ombra delle Mura.La sintesi sta tutta nella voglia di tifare di curva e gradinata a stadio praticamente chiuso come a dire non ve ne andate ,,,,,riproviamoci da subito sottolineato da tanto sound e poco silence.

La spocchiosa abitudine dei lucchesi a partecipare solo nelle partite che contano o che mettono in palio qualcosa e’ stata, vivaddio, travolta da un insolita passione una passione fatta di riscatti di fallimenti di anni vissuti nella migliore delle ipotesi in indifferenza cosi stangnante da sembrare impossibile da rimuovere e poi……la magia che solo il calcio puo’ dare ha cambiato tutto.

L’esercito degli sfogliatori del giornale del lunedi degli spettatori delle emittenti locali e delle trasmissioni sportive come una miccia si e’ incendiato con il successo di Arezzo, dando il via a una esplosione di tifo e di festa come non si vedeva da anni, ed e’ stata festa di giovani e bambini finalmente vestiti di rossonero dimenticando Higuain Icardi e Bacca.

La straordinarieta’ della febbre rossonera e’ quella dell’amore a prescindere quella del tifare oltre il risultato e oltre i luoghi e oltre i tempi ed e’ da qui che chiunque in futuro guidera’ la navicella rossonera dovra’ tenere ben presente il messaggio forte e chiaro di questo magico maggio.

Non pretendiamo di essere seguiti da 5/6.000 persone per tutta la stagione ma almeno di aver ricostruito un attaccamento veramente viscerale, spazzando via tutti quegli odi e quegli atteggiamenti sprezzanti e ancora piu’ odiosi perche’ provenienti da gente che vive tutti i giorni accanto a te.

La societa’ ha visto e ha capito tutto questo per il futuro e ha visto bene di riconfermare subito Lopez e Obbedio i due principali artefici di questo inaspettato colpo di coda dopo un travagliatissimo anno. Ricostruire e pianificare sapendo di avere la tua gente al fianco ha un altro sapore e il futuro non potra’ che essere nostro.

Noi abbiamo vinto.

La pantera c’è.

professore rossonero  Luca Borghetti – Il professore rossonero.


Commenti chiusi

Questo sito utilizza cookie tecnici ed analitycs. Potrebbero inoltre essere installati cookie di terze parti. Proseguendo la navigazione accetti la policy del sito. Per ulteriori informazioni clicca sul link predisposto.. Info | Chiudi