Il dopo Lucchese-AlbinoLeffe.Il Professore Rossonero la vede così.Lo sceriffo e la sua stella d’oro…

Il dopo Lucchese-AlbinoLeffe.Il Professore Rossonero la vede così.Lo sceriffo e la sua stella d’oro…

Tifosi rossoneri.

Una volta, certe vittorie, possono anche essere archiviate come un isolato miracolo , ma due….anche troppo per le fragili coronarie dei tifosi rossoneri, la colombella del Bruccio restera’ fissata a lungo nella memoria dei tifosi                                                                    rossoneri.Vivaddio.

E si che la partita non era stata granche’ a causa di un modulo speculativo del Albinoleffe, come tutte le squadre di Alvini, e noi ne sapevamo qualcosa con i trascorsi nel tuttocuoio, che mira piu’ a distruggere il gioco altrui che a farne. Una squadra appiccicosa che non ha esitato a marcare a uomo Fanucchi e a perdere tonnellate di tempo con finti infortuni e sceneggiate varie. Ma stavolta gli dei hanno deciso diversamente come sceriffi della meritocrazia punendo le stucchevoli meline bergamasche..

Lo sceriffo protagonista di questo splendido sigillo e’ Mirco Bruccini guarda caso anche lui con una storia personale davvero singolare proprio come questo finale di stagione: il giocatore in piena rotta di collisione come altri, causata dalla disgraziata parentesi Bacci, aveva gia’ la casacca amaranto addosso poi intervenì Obbedio scongiurando di fatto il trasferimento giusto nell’ultimo giorno di mercato. Una storia incredibile. Ed ora e’ li come altri protagonisti che molti dubbi indussero sui propri comportamenti quando la societa’ attraverso’ il rischio dell’ennesimo capitombolo scongiurato dall’attuale compagine societaria.

Ho voluto appositamente ricordare proprio per rendere piu’ bella la storia di questo finale di stagione rossonero per capire che e’ vero il principio per cui risorgere e’ piu’ bello dopo aver visto la morte in faccia. Ha tutt’altro significato.

E un altro sapore con un retrogusto non piu’ amaro ma infinitamente piu’ dolce come da anni non se ne percepiva manco l’odore.

Ora piedi in terra, ci dobbiamo andare a giocare la qualificazione in un campo difficile contro una squadra ostica e rognosa, e restiamo sereni esattamente come ad Arezzo, non ci costa molto, e’ gia’ stato fatto tanto quest’anno: abbiamo ritrovato molte cose compreso orgoglio e senso di appartenenza , quindi testa sgombra e libera, non abbiamo nessun obbligo come i milionari squadroni di questa post-season davvero intrigante.

Certo l’appetito vien mangiando e ci auguriamo tutti l’happy ending.  Se lo meritano. Ce lo meritiamo.

La nostra partita l’abbiamo gia’ vinta.

Forza ragazzi la Pantera e’ tornata.

professore rossonero  Luca Borghetti – Il professore rossonero.


Foto Alcide,video e fotogrammi video perlaluccese-lucca united.

 

Commenti chiusi

Questo sito utilizza cookie tecnici ed analitycs. Potrebbero inoltre essere installati cookie di terze parti. Proseguendo la navigazione accetti la policy del sito. Per ulteriori informazioni clicca sul link predisposto.. Info | Chiudi